Sport, Top News, Video

Santarcangelo – Fermana 24 Settembre 2017

Seguiti da circa 300 tifosi gialloblu, i canarini salgono al “Valentino Mazzola” di Santarcangelo per la terza gara in sette giorni.

Parte meglio la compagine di casa che per una buona mezz’ora imbriglia una Fermana contratta e timorosa.

Al 10’ è Obeng a scaldare i guantoni di Valentini con un tiro da 30 metri ma il portierino gialloblu si fa trovare pronto e mette in angolo.

Un minuto più tardi Petrucci serve Iotti lungo l’out destro, il classe ‘95 crossa al centro, Bastianoni in tuffo respinge sui piedi di Lupoli che colpisce a botta sicura ma il tiro è troppo centrale e lo stesso Bastianoni salva la porta locale.

Capovolgimento di fronte e i locali passano, Piccioni sfrutta l’unica sbavatura della difesa canarina, serve sulla sinistra il numero 11 Bussaglia, che appena in area batte Valentini per l’1-0 dei romagnoli.

Il pressing alto e il gioco falloso dei locali danno i loro frutti. La difesa canarina prova la tattica del fuorigioco ma Sperotto si attarda a salire e per Bussaglia è fin troppo semplice portare in vantaggio i suoi.

La Fermana prova a scuotersi. Doninelli da calcio d’angolo cerca Gennari ma la sua girata è facile preda di Bastianoni.

I padroni di casa giocano meglio. Al 23’ Piccioni allarga d’esterno per Palmieri, l’ex recanatese manda a vuoto Sperotto, passaggio arretrato per Gaiola che appena dentro l’area alza troppo la mira divorandosi il gol del possibile 2-0.

Insistono i locali. Punizione centrale di Dalla Bona, il capitano di casa manda la sfera di poco alta sopra la traversa.

Al 38’ però si interrompe il monologo dei romagnoli. Franchini serve centralmente Iotti che da circa 35 metri lascia partire un bolide che riporta i canarini in parità. Dopo il gol nel derby contro la Samb è ancora lui, Ilario Iotti, che poi va a prendersi il meritato abbraccio dei compagni sotto al settore ospite. Tantissimi i tifosi gialloblu giunti in terra romagnola.

Nell’occasione la conclusione di Iotti ha trovato la complicità dell’estremo difensore locale, che fino a quel momento con una serie di interventi di spessore aveva mantenuto il vantaggio dei padroni di casa.

La rete di Iotti scuote i canarini e al 40’ arriva l’episodio che deciderà l’incontro. Lupoli si invola verso la porta avversaria, Briganti appena fuori area lo atterra da dietro. E’ chiara occasione da rete e Diego Provesi di Treviglio non può far altro che estrarre il cartellino rosso. Santarcangelo in dieci. Arturo Lupoli dopo aver saltato anche Sirignano stava per calciare in porta ma Briganti ormai in ritardo commette fallo.

La Fermana ci crede e allo scadere ribalta il risultato. Doninelli allarga sulla sinistra per Sperotto, cross sul secondo palo dove Lupoli tutto solo insacca in rete. Santarcangelo 1 – Fermana 2. Arturo Lupoli, che poi va a festeggiare con i calorosi tifosi canarini.

Bella l’azione canarina con Doninelli ad allargare il gioco e Sperotto a pennellare un delizioso assist per la testa di Lupoli.

 

 

Nella ripresa, la prima azione è dei locali. Svarione difensivo di Sperotto, ne approfitta Toninelli che carica il tiro ma la conclusione si spegne sul fondo lontana dalla porta difesa da Valentini.

Un minuto più tardi ci prova Piccioni ma il tiro è debole e Valentini blocca senza problemi. Bussaglia l’autore del momentaneo 1-0 prova a svegliare i suoi, ma Iotti chiude in diagonale salvando la Fermana.

Dal 60’ riprende il monologo canarino. Sansovini parte dalla destra, si accentra, lascia partire il sinistro, Bastianoni respinge centralmente ma Lupoli è in posizione di fuorigioco e sfuma l’azione per i canarini.

E’ il preludio al gol. Petrucci va via sulla destra a Cagnano, rientra sul sinistro, cross sul secondo palo per Sansovini che prova la girata, la sfera termina a Lupoli che sigla il 3-1. Ancora lui Arturo Lupoli. La coppia Sansovini – Lupoli replica il gol del 2-1 di Bolzano con un’azione in fotocopia. Conclusione di Sansovini sul secondo palo e Lupoli lesto a ribadire in rete la respinta corta di Bastianoni.

La Fermana non molla e al 67’ arriva anche la rete del 4-1. Il neo entrato Grieco serve sulla destra Iotti, l’autore del pari prolunga per Petrucci. Il numero sette canarino vede centralmente il taglio di Sansovini che di prima intenzione calcia in porta battendo Bastianoni per la quarta volta. Il bomber canarino entrato appena 15 minuti mette anche lui la firma sull’incontro. Di pregevole fattura il gesto tecnico dell’attaccante gialloblu, un tiro al volo ad incrociare sul secondo palo dove Bastianoni non può arrivare.

Al ’79 è ancora Lupoli a provare l’imbucata saltando gli avversari come birilli ma la sua conclusione è centrale e questa volta Bastianoni si fa trovare pronto.

La Fermana però è un rullo compressore. Neanche due minuti e Bastianoni commette l’ennesima ingenuità della gara. Tenta il dribbling su uno scatenato Lupoli ma alla fine inciampa sul pallone consentendo all’attaccante canarino di siglare la sua prima tripletta con la Fermana. Lupoli evita anche di festeggiare ma il pasticcio confezionato dall’estremo difensore romagnolo rispecchia la gara dei padroni di casa dopo la prima buona mezz’ora. Clamorosa la topica di Bastianoni, che rende ancor più pesante il passivo per i propri compagni.

 

I tifosi canarini increduli si stropicciano gli occhi. Nove punti in sette giorni e vetta a soli 3 punti. Mister Destro predica la calma, la salvezza dista 30 lunghezze e il campionato è appena iniziato.

Domenica, per la seconda trasferta consecutiva, i canarini saranno in scena al “Bonolis” di Teramo, per un altro derby sentitissimo. In città si parla già di esodo gialloblu e la stessa campagna abbonamenti prorogata fino al 3 Ottobre ha fatto registrare un’importante impennata sfondando quota 400.

25 settembre 2017
FMTV.LIVE
FM TV
Testata giornalistica Aut. Trib. Fermo 1111-12 cron n. 1788-12 Reg. Stampa 5/2012
Largo Fogliani, 8 (Palazzo Fogliani)
63900 Fermo (Italy)
Direttore: Dott. Fabio Scatasta
Telefono e Fax: 0734620192
Mobile: 3471498273
E-Mail: redazione@fmtv.live
Calendario
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Siamo su Facebook